Vetrina

€ 20,00

Per acquistarlo contattare:

Livio 3388390505

Sfoglia alcune pagine...

 

 

Donaci il 5 x 1000

 



Prossimi Eventi

 

 


il #Rugby, l' #amicizia e il #torneo6Regioni U18. PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Venerdì 21 Aprile 2017 14:13

di Livio Cappucci .


Splendida prestazione dell' Adriatica Rugby U18 gemellati con il Bologna Rugby 1928 all'VIII° Torneo delle sei Regioni di Cesena organizzazione Romagna RFC.
I ragazzi sono scesi in campo senza avere il tempo di conoscersi ma hanno subito fraternizzato com'è nello spirito di questo sport mostrando un bel gioco di squadra e annullando il gap del non aver mai giocato insieme. E' stato un torneo dove sono andati crescendo iniziando con la prima partita persa, per via di qualche cambio di troppo, contro il Rugby Badia 1981 (12/7 con meta di Rizzoli).
Nella seconda sono entrati in campo senza concentrazione ed è stat vinta dal Modena Rugby 1965 per 13/0.
Dopo queste due partite non c'è ne stato più per nessuno.
Consapevol della loro forza hanno cominciato a giocare un bellissimo #rugby vincendo col Romagna RFC per 7/5 (meta di Persiani) e col Pesaro Rugby per 5/0 (meta di Buzzoni) chiudendo la prima giornata al terzo posto dietro a Modena e Badia.
Nella seconda giornata, nonostante una forte pioggia, i ragazzi hanno continuato a giocare determinati. Prima vittoria con il Badia per 14/7 (due splendide mete di Morra), seconda vittoria col Modena per 7/5 (meta di Caprioni), terza partita un pareggio 0/0 col Romagna quando il maltempo ha dato il meglio di sè. Infine la quarta partita col Pesaro hanno vinto per 5/0 (meta di Celi).

Classifica finale:
Modena27
Adriatica/Bologna 23
Romagna 17
Badia 16
Pesaro 9

Questo risultato dimostra che la forza di questa Franchigia è il gruppo, dove non vi sono individualità ma 28 splendidi giocatori che si sono messi a disposizione l'uno per l'altro.
Un GRAZIE allo staff tecnico (Antechini, Zanini, Volpe) sempre pronti a dare il consiglio giusto al momento giusto.
Grazie a Orlando E Gabriella Quaranta per il supporto logistico e le bellissime foto e ai ragazzi della U16 che tra una loro partita e l'altra, hanno fatto un tifo infernale.
Complimenti a tutte le squadre del torneo che sono state estremamente corrette e all'organizzazione del Romagna Club.
Ed ecco l'elenco di queste meravigliose belve:
Pelliccione, D'Antonio, Prosperi, DellaPorta, Buzoli, Celi, Quaranta, Caprioni, Persiani, Morra, D'Albenzio, Ardizzoni, DiSilvestre, Neigre, DiLuca, Trivellone, Fioretti, DiZacomo, Ferri, Testoni, Chiarelli, Tritto, Ghisoli, Rizzoli, Philip, Campestri, Antechini, Micheler.

e sempre #vivailrugby

;)


Ultimo aggiornamento Venerdì 21 Aprile 2017 14:30
 
il Torneo 6 Regioni PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 18 Aprile 2017 14:19

a tutta la #sharktribe comunichiamo che è stata una bella esperienza quella degli #squaletti U14 all'8° torneo delle 6 Regioni #vivailrugby
e grazie a Romagna RFC

Ultimo aggiornamento Martedì 18 Aprile 2017 14:23
 
Gioie e Dolori PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 11 Aprile 2017 12:05

di Carlo Federico Centofanti

Gioia e dolore per il #PescaraRugby nel giro di poche ore.
Il match casalingo con le Vecchie Fiamme Old Rugby asd si apre con il minuto di silenzio per la scomparsa del papà del preparatore atletico Tiziano Gabriele e si chiude con la tredicesima vittoria.
71-7 per gli #squali, frutto di 11 mete e delle 8 trasformazioni di Nico D'antuono. Terzo tempo fino a tarda sera e risveglio con la triste notizia dell'ultimo passaggio effettuato da #RobertoCinelli, pezzo di storia del rugby italiano e colonna portante del rugby pescarese. A lui, gli squali, dedicano la promozione in C1. La superflua cronaca dell'incontro recita di un dominio totale dei ragazzi di casa che, a parte un errore che causa l'unica meta degli ospiti, vanno in meta subito con Edoardo Fracassi, poi con Edoardo Di Filippo, Luca Marusco, Alessio Di Battista e due volte con Giacomo Paolucci a chiudere il primo tempo. Nella ripresa, ancora doppietta di Paolucci e mete di Di Filippo, Federico Serafini e Ernesto Trozzola.
Man of the match, Giacomo Paolucci autore di 4 mete.
Prossimo, e ultimo, impegno stagionale il 23 aprile a ASD Fabriano Rugby (pagina ufficiale) dove il Pescara Rugby andrà a caccia della vittoria numero 14 per chiudere, da imbattuta, un campionato da incorniciare.

 
Lutto nel mondo del Rugby PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 10 Aprile 2017 14:52

Lutto nel mondo del rugby.
Si è spento nella notte di domenica Roberto Cinelli.
Un gigante, un grande uomo, nella vita e nel rugby.
Una leggenda di questo sport.
Giocatore della massima serie, si era laureato Campione d'Italia nella stagione 1967-1968 con la maglia delle Fiamme Oro.
Nello stesso anno aveva debuttato con la maglia numero sei della Nazionale dividendo la terza linea con Bollesan e Cioni. La seconda presenza in Nazionale l'anno dopo vittorioso con la Spagna in Coppa Europa. A Pescara aveva contribuito come allenatore, apprezzato per la sua professionalità e la sua umanità. Sempre disponibile nei confronti di tutti e capace di grandi gesti con i suoi giocatori. In seguito ha contribuito come dirigente.
I funerali si terranno martedì 11 aprile alle ore 15.30 presso la chiesa dei Gesuiti.

 
12 su 12 PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Lunedì 03 Aprile 2017 10:30

il lunedì di Carlo Federico Centofanti

Il #PescaraRugby non si ferma. 12 su 12. Anche dall'insidiosa trasferta diTeramo Rugby 1976 torna a casa con una vittoria col bonus e sale a 58 punti in classifica sui 60 disponibili. Eppure, l'approccio degli #squali al match non è dei migliori. I biancorossi di casa decisi a mantenere inviolato il "Comunale", partono aggressivi e dopo venti minuti di sostanziale equilibrio, vanno in meta per il 5-0. La reazione frutta la meta di Edoardo Di Filippo trasformata da Nico D'antuono , ma il Teramo segna ancora e chiude il primo tempo in vantaggio 10-7. Nella ripresa, gli squali tornano a giocare come sanno, dominando le fasi statiche e alzando il ritmo del gioco. Tornano in vantaggio grazie alla meta di Simone Gualtieri, autore di uno spunto finale di gran classe, trasformata da D'Antuono che poco dopo segna altri tre punti con un "piazzato". Il Teramo cede del tutto dopo la meta di Chabal Costanzo"Chaball" che schiaccia oltre la linea sospinto da tutto il pack. La ciliegina sulla torta è la quarta meta all'ultimo minuto, che regala agli squali il punto del bonus. La segna D'Antuono, oggi tra i migliori, per il 27-10 finale. Man of the match, il numero 3, Francesco Marien
Il 9 aprile, alle 15.30, ultima partita in casa per il Pescara, contro la Vecchie Fiamme Old Rugby asd. Occasione per festeggiare la promozione con uno "speciale" #terzotempo.
#vivailrugby e la #sharktribe



XX


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 27